ASMR per dormire meglio, ecco cos’è

19/2/2020
Icon Clock 2
minuti

Può essere che abbiate visto passare qualche video con questo nome tra i suggerimenti di YouTube o che ne abbiate sentito parlare da qualche collega. Ecco in cosa consiste ASMR e come può aiutarci ad avere un sonno migliore.

Cos’è l’ASMR?

L’ASMR, come definito da una nota rivista scientifica , sta per Autonomous Sensory Meridian Response (Risposta Sensoriale Apicale Autonoma) ed è un fenomeno sensoriale che si è iniziato a studiare solo recentemente. Si tratta di una piacevole sensazione di leggero solletico o brivido delicato localizzata sullo scalpo nella zona cervicale. Una sensazione accompagnata da profondo rilassamento e benessere, un po' come quando riceviamo carezze e attenzione dalla persona amata, per intenderci. L’efficacia di questi stimoli sonori è provata dai milioni di visualizzazioni dei video YouTube di ASMR e anche da qualche recente studio scientifico che ne ha provato l’efficacia (temporanea) nell’attenuamento di stati depressivi o di dolore cronico. La sensazione di rilassamento è innescata da un certo tipo di stimoli uditivi, chiamati in gergo “triggers” che includono la voce sussurrata, il suono di capelli spazzolati e in generale tutti i suoni derivati dal toccare, tamburellare o tintinnare su oggetti di materiali diversi.

Cosa succede nei video ASMR per dormire?

La caratteristica dei video ASMR per dormire, soprattutto quelli concentrati sui sussurri, è il loro svilupparsi attorno al tema del “prendersi cura dell’ascoltatore”: chi fa il video sussurra domande personali all’interlocutore, oppure ripete di volersi prendere cura di lui, per amplificare l’effetto rilassante. Gli studi inoltre hanno trovato una correlazione tra l’esperienza dell’ASMR e la diminuzione del battito cardiaco, oltre che l’incremento della conduttività della pelle. Questa correlazione potrebbe essere un primo passo per spiegare il senso di rilassatezza e piacevolezza provato da chi è soggetto all’ASMR.

Tutti possono provare l’ASMR?

Immaginate che qualcuno vi sussurri all’orecchio, o il suono di tasti premuti sulla tastiera, o della carta che viene accartocciata, delle unghie che tamburellano su una bottiglia di vetro. Se questi suoni vi provocano un piacevole formicolio e una sensazione di rilassamento, allora siete tra coloro che provano l'ASMR. Se invece questo tipo di rumori vi crea un fastidio quasi fisico (come quello creato dalle unghie che strisciano su una lavagna, per capirci) allora siete tra coloro che sono caratterizzati da misofonia. La misofonia è una forma di ridotta tolleranza nei confronti di un suono specifico, ad esempio il rumore di qualcuno che mastica troppo rumorosamente. La misofonia per molte persone si estende anche i trigger dell’ASMR. Gli studi indicano che ASMR e misofonia potrebbero essere due facce della stessa medaglia.

Il nostro consiglio per addormentarsi:

Che vi rilassate la sera con qualche video ASMR per dormire (meglio ascoltarli dalle cuffie senza guardare effettivamente il video se non volete che la retroilluminazione dello schermo dello smartphone disturbi il vostro rilassamento!) o che preferiate utilizzare delle app dedicate al rilassamento o ascoltare direttamente la vostra musica rilassante preferita, il nostro consiglio è di utilizzare un cuscino adeguato alle vostre esigenze. Alto basso, duro o morbido, per la cervicale o per chi russa. Da Fabe abbiamo il cuscino giusto per tutti e anche un configuratore online per aiutarti a sceglierlo.