Bruxismo bambini e adulti: cos’è e come risolverlo.

26/2/2020
Icon Clock 2
minuti

Cos’è il bruxismo?

Per bruxismo bambini o adulti si intende una condizione in cui si digrignano involontariamente i denti. Un disturbo del sonno abbastanza frequente che dipende dall'involontaria contrazione dei muscoli della masticazione. Si verifica in prevalenza di notte e può causare diversi disturbi: usura dei denti, dolore alla mandibola, mal di testa. La maggior parte delle persone che digrignano i denti non ne sono al corrente. Normalmente ci si accorge di soffrire di questo disturbo quando lo fa notare il partner o il genitore e per via della rigidità mandibolare e i dolori cervicali al risveglio nei casi più acuti.

Quali sono le cause del bruxismo?

Digrignare i denti e stringere la mandibola sono spesso messi in relazione con una situazione di stress e ansia. Si tratta quindi di un disturbo di natura principalmente psicosomatica, anche se in alcuni casi può essere dovuto alle apnee notturne.

Quali sono i sintomi del bruxismo bambini e adulti e come si effettua la diagnosi?

Digrignare i denti può causare fastidio o dolore al viso e alla mandibola al risveglio. Nei casi più intensi, il bruxismo può causare mal di testa, tensione cervicale e alle spalle e può usurare i denti sul lungo periodo. Per la diagnosi di bruxismo è sufficiente una visita medica del dentista, che ispezionerà la salute dei denti verificando l'usura, le lesioni, la sensibilità dei muscoli della mascella. 

Come combattere il bruxismo?

Innanzitutto con le strategie di prevenzione: metodi per la riduzione dello stress, come ascoltare la musica, far un bagno caldo, fare attività fisica moderata e regolare, evitare alcolici e di bere caffè e tè dopo cena. Si passa poi a metodi “meccanici”, come l’utilizzo del bite, il classico apparecchio in gomma molto simile a quello dei pugili. Nuove soluzioni son in fase di sviluppo, come ad esempio questi tappi per le orecchie che inibiscono il riflesso del digrignamento.

In che posizione dormire se si soffre di bruxismo?

Per chi digrigna i denti nel sonno è consigliabile dormire a pancia in su. Questa posizione riduce infatti la lesione laterale sulla mandibola e permette una postura più corretta del tratto cervicale (e di tutto il resto della colonna. Dormire sulla schiena è infatti la posizione ideale, a meno che non si russi. Per questo a chi soffre di brusimmo bambini o adulti consigliamo il nostro cuscino in lattice per chi dorme a pancia in su, disponibile in diverse altezze.

Scopri di più su: